vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Progetto CO-Minor-INQUEST

Progetto finanziato dalla Commissione Europea che si propone di integrare ed approfondire ulteriormente le attività e la ricerca condotti dai partner del progetto ImPLI

Il progetto finanziato dalla Direzione Generale Giustizia della Commissione europea si propone di integrare ed approfondire ulteriormente le attività e la ricerca condotte dai partner europei del progetto ImPLI (Improving Police and Legal Interpreting).

Il progetto CO-Minor-INQUEST si concentra in particolare sugli interrogatori di polizia mediati da interpreti che coinvolgono vittime, sospetti e testimoni “vulnerabili” (età e/o per altre ragioni) allo scopo di individuare gli strumenti e i metodi più appropriati per fornire loro informazioni, sostegno e protezione.

Fonti di riferimento sono la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo e le Direttive 2010/64/EU (sul diritto all’interpretazione per sospetti, vittime e testimoni che non conoscono la lingua del procedimento penale a cui partecipano) e 2012/29/UE (su assistenza e protezione delle vittime di reato).

Promotori e referenti: Gabriele Dorothe Mack, Amalia Agata Maria Amato

In evidenza

progetto europeo Co-Minor-inquest
link alla pagina che il capo-progetto

Documenti

  • File Progetto CO-Minor-INQUEST [69 KB]
    Progetto europeo che si propone di integrare ed approfondire ulteriormente le attività e la ricerca condotti dai partner del progetto ImPLI