vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Linguistica

La ricerca linguistica presso il Dipartimento si muove sui fronti dell’approfondimento teorico, dell’analisi empirica e degli studi applicati.

Linguistica dei corpora

Questa area della linguistica, attualmente tra le più floride nel panorama internazionale, promuove lo studio empirico di raccolte di dati testuali, eventualmente corredate di metadati, consultabili attraverso software di analisi dedicati. Il gruppo di ricerca attivo presso il DIT, che opera nell'ambito del Centro Dipartimentale CoLiTec (Corpora, Linguistica, Tecnologia), ha contribuito allo sviluppo di alcune tra le risorse e gli strumenti più conosciuti e utilizzati in questo campo, a partire dal British National Corpus negli anni '90 fino alla creazione dei grandi "WaCky" corpora e del software BootCaT. Diversi corpora creati all'interno di CoLiTec sono consultabili liberamente tramite piattaforma NoSketch Engine. Per quanto riguarda la riflessione teorico-metodologica e gli studi descrittivi, l'attività di ricerca condotta presso il DIT ha visibilità internazionale in particolare negli ambiti della traduzione (editoriale e specializzata), dell'interpretazione e dell'inglese come lingua franca, in particolare in ambito accademico-istituzionale.

Linguistica contrastiva

Vengono svolte indagini teoriche, descrittive e contrastive riguardanti strutture foniche, prosodiche, lessicali, morfosintattiche, pragmatiche, stilistiche e testuali di diverse lingue. Particolare attenzione viene dedicata alla metalessicografia e grammaticografia, sia in ambito sincronico che diacronico, e alla loro dimensione metodologica, culturale e ideologica.

Lingua e modalità comunicative dei nuovi media

In questo ambito si analizza il carattere ibrido della lingua in rete, lo scritto trasmesso, evidenziando la sua commistione di oralità e scrittura. Nella descrizione di lingua e modalità comunicative della scrittura mediata da computer si dedica particolare attenzione alle nuove forme di scrittura nei generi di discorso quali SMS, posta elettronica, chat, blog e Twitter.

Linguaggio giovanile

Partendo da testi narrativi spagnoli della fine del XX secolo le cui caratteristiche sono precisamente gli aspetti mimetici del linguaggio giovanile reale sono state svolte indagini teoriche riguardanti strutture foniche, prosodiche, lessicali, morfosintattiche, pragmatiche, stilistiche e testuali in spagnolo.

Didattica delle lingue moderne

Particolarmente sviluppata è l’area della ricerca che indaga l’insegnamento e l’apprendimento delle competenze in italiano L1, con uno sguardo anche all'italiano L2. Sono in corso ricerche su teoria della didattica, modelli grammaticali, testing.

Italiano per traduttori

Particolare attenzione è anche dedicata alla descrizione dell'italiano contemporaneo, con particolare attenzione alle varietà della nostra lingua e ai fenomeni linguistici alla frontiera tra frase e testo.

Linguistica generale e applicata

La ricerca in Linguistica Generale e Applicata viene condotta in prospettiva prevalentemente interdisciplinare, in stretta sinergia con quella in Interpretazione e Traduzione. Tra i temi affrontati prevalgono la distinzione e interazione tra Semantica e Pragmatica, le inferenze tra significato letterale e significato intenzionato, metafora e altre figure retoriche, da un lato; Analisi Conversazionale e del Discorso, in particolare con riferimento a setting istituzionali e mediati dall'altro.

Linguaggi specialistici

Questo filone di ricerca riguarda l’analisi di testi della comunicazione tecnico-scientifica e professionale. Le indagini comportano approfondimenti relativi al lessico, alla sintassi, alle strutture testuali, alla dimensione pragmatica e alle modalità di traduzione. Progetti in corso: Traduzione della specifica ASD-STE100 Simplified Technical English.