vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Ciclo di eventi “Conosci la Bulgaria?” 2017 - giovedì 6 aprile

06/04/2017 dalle 15:00 alle 19:00

Dove Palazzo Montanari, Corso della Repubblica 136, Aula 1

Aggiungi l'evento al calendario

Ciclo di eventi “Conosci la Bulgaria?” 2017

Giovedì 6 aprile

Tradurre per il settore della pubblicità

Questo viaggio nella storia delle traduzioni in lingua bulgara di una galleria di autori italiani racconta di incontri fortunati, conflitti e successi, censure e opposizioni. Le vicende dei testi tradotti, accompagnate da confronti con l’originale e da importanti dettagli sui rapporti letterari italo-bulgari dalla fine dell’Ottocento al 1989, si propongono di attirare l’interesse di chiunque sia appassionato di traduzione letteraria, slavistica, ricezione e mediazione culturale.

KARAPETKOVA Daria insegna traduzione e grammatica italiana all’Università di Sofia. Ha tradotto in bulgaro libri di Elena Ferrante, Tiziano Terzani, Beppe Severgnini, Isabella Teotochi Albrizzi, Giuseppe Modrich, come anche il libro di Papa Francesco "Il nome di Dio e' Misericordia".

La conferenza si terrà in italiano.

The Cultural and Historical Heritage of Sofia

DELL’AGATA Giuseppe è nato a Roma il 17 febbraio 1940. Ha studiato presso l’Università e la Scuola Normale Superiore di Pisa e si è specializzato a Praga con Antonìn Dostàl e Josef Kurz. Dal gennaio del 1965 insegna Filologia Slava presso l’Università di Pisa. Ha insegnato per molti anni anche Lingua e Letteratura Ceca e Lingua e Letteratura Bulgara. Per due mandati è stato presidente dell’AIS (Associazione Italiana degli Slavisti). In pensione dal novembre 2010, ha continuato l’insegnamento (gratuito) di Letteratura Bulgara e di Filologia Slava. Lo scorso anno accademico ha tenuto anche un corso presso l’Università di Sofia. Ha scritto su problemi di linguistica slava, sulla formazione della lingua neobulgara, sulle polemiche riguardanti la lingua ucraina, su momenti fondanti della storia della slavistica (da Križanić a Vostokov e Trubeckoj), su testi medioevali russi. Negli ultimi anni si è concentrato sui rapporti letterari italo-bulgari e sulla storia della slavistica e della bulgaristica italiana. Ha tradotto dal bulgaro: Radičkov, Gospodinov, Alek Popov, Stanev, Gospodinov, Wagenstein e diversi poeti.

La conferenza si terrà in italiano.