vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Avviso di selezione per il conferimento di un incarico di lavoro autonomo di natura coordinata e continuativa (n. 297/III/13.5)

Bando d'incarico di collaborazione

Protocollo: Prot. n. 297/III/13.5 del 06/06/2016

Pubblicato il: 06/06/2016

Scadenza presentazione domande: 22/06/2016 - 12:00

Progetto INTMINOR “Verso una formazione congiunta delle figure coinvolte nelle interviste in ambito giuridico e giudiziario con minori assistite da interpreti”

Progetto INTMINOR “Verso una formazione congiunta delle figure coinvolte nelle interviste in ambito giuridico e giudiziario con minori assistite da interpreti”, finanziato dal Dipartimento di Interpretazione e Traduzione, avente durata 3 anni con progressivi obiettivi annuali (dall’1 maggio 2016 al 31 dicembre 2018), volto a:

a) approfondire la ricerca sul campo in Italia avviata con i progetti CO-Minor IN/QUEST, estendendola all’interpretazione per i minori e possibilmente ad alcune professionalità non coperte in precedenza (psicologi, agenti di polizia giudiziaria, mediatori);

b) dare ascolto e poi seguito alla voce dei minori, tramite l’uso di interviste per raccoglierne esigenze e pareri in quanto gruppo vulnerabile coinvolto in un procedimento di cui non conosce la lingua;

c) dare voce alle varie parti in causa (agenti di polizia giudiziaria, magistrati, avvocati, psicologi, educatori, assistenti sociali e interpreti) individuando mediante l’organizzazione di focus group le buone pratiche esistenti in materia di interviste giuridico-giudiziarie ai minori mediate da interpreti/mediatori culturali;

d) rafforzare il diritto all’informazione e alla comunicazione per il minore coinvolto in procedimenti giudiziari di cui non conosce la lingua tramite la diffusione dei prodotti dei progetti CO-Minor IN/QUEST;

e) raccogliere e sistematizzare i risultati di interviste con i minori e focus group con i professionisti per sviluppare materiali didattici in italiano per attività congiunte di formazione;

f) sensibilizzare i professionisti che operano con i minori nei procedimenti giudiziari mediati da interpreti tramite moduli di formazione che coinvolgano le diverse figure professionali e migliorino le competenze già esistenti nel campo del lavoro “in squadra” tra professionisti di ambiti diversi

L’incarico avrà ad oggetto le seguenti attività:

  • reperimento e riassunto dei risultati di altre ricerche per l’evidenziazione di buone pratiche in ambito nazionale ed europeo/ internazionale;
  • organizzazione di un focus group e di interviste a minori;
  • assistenza nell’elaborazione dei risultati del focus group e delle interviste;
  • supporto nell’organizzazione di incontri con mediatori/interpreti che già lavorano in ambito istituzionale;
  • contributo alla raccolta di elementi da cui trarre materiali didattici per attività di formazione;
  • supporto nella preparazione di materiali didattici in italiano per la formazione congiunta delle varie professionalità coinvolte nelle interviste con minori mediate da interpreti;
  • supporto alla raccolta eventuale di dati per l’ampliamento dell’indagine ad alcune professionalità non coperte in precedenza (psicologi, agenti di polizia giudiziaria, mediatori).

La prestazione avrà una durata pari a 24 mesi.

Al presente bando potranno partecipare sia i dipendenti a tempo indeterminato dell’Ateneo che i soggetti esterni.

L’attribuzione dell’incarico a personale esterno avrà ad oggetto la stipula di un contratto di lavoro autonomo.

Alla selezione dei candidati esterni si procederà solo nel caso in cui non vi sia la disponibilità dei dipendenti a tempo indeterminato dell’Ateneo o nel caso in cui questi non risultino idonei alla selezione.